spazio
ambiente-colorato

 

Icone per WEB1 Sicurezza 

E’ entrato in vigore il 1 luglio, come previsto dal Decreto 3 Gennaio 2011, l’aggiornamento ADR 2011.

Le modifiche apportate dal nuovo regolamento sono diverse e sostanziali, e rendono il trasporto delle sostanze certamente più sicuro ma ampliano la gestione della tematica a più categorie tra gli addetti ai lavori.

I primi soggetti interessati dalla normativa rimangono sempre i trasportatori, in quanto è durante la fase del trasporto che è maggiore la probabilità che si creino incidenti con relative conseguenze a seconda del carico.

Ne sono poi coinvolti gli stessi produttori di merci pericolose, i caricatori ed in particolare, novità proprio dell’aggiornamento ADR 2011, gli scaricatori. Questi ultimi infatti, sono spesso dipendenti dell’azienda alla quale le sostanze sono destinate, e con la nuova normativa dovranno essere formati per essere in grado di svolgere i seguenti compiti:

  • Assicurarsi dell’identità delle merci confrontando quanto segnalato nel documento di trasporto con quanto riportato sul collo, sul container, sulla cisterna o sul veicolo;
  • Prima e durante lo scarico verificare se gli imballaggi, la cisterna, il veicolo o il container siano stati danneggiati in misura tale da mettere in pericolo le operazioni di scarico. In tal caso assicurarsi che lo scarico sia stato portato a compimento finché non siano prese appropriate misure;
  • Rispettare tutte le prescrizioni pertinenti che riguardano lo scarico;
  • Immediatamente dopo lo scarico della cisterna, del veicolo o del container, rimuovere ogni residuo pericoloso formatosi durante le operazioni di scarico e garantire la chiusura delle valvole e delle aperture d’ispezione;
  • Immediatamente dopo lo scarico della cisterna, del veicolo o del container, rimuovere ogni residuo pericoloso formatosi durante le operazioni di scarico e garantire la chiusura delle valvole e delle aperture d’ispezione;
  • Garantire che sia effettuata la prescritta pulizia e decontaminazione dei veicoli e dei container;
  • Garantire che, una volta che siano stati completamente scaricati, puliti e decontaminati, i container non portino più le marcature di pericolo del caso;

Tra le novità anche l’inserimento di un nuovo pittogramma per i trasporti in quantità limitate con alcune prescrizioni in vigore gia dalla revisione 2011 ed altre in vigore dal 2012.

Sono inoltre previste delle modifiche che riguardano la formazione del conducente. Fino ad oggi l’abilitazione alla guida dei mezzi di trasporto includeva più classi di sostanze, accorpate, che rendevano l’abilitazione stessa di più vasta applicazione ma allo stesso tempo più sommaria. Con l’aggiornamento 2011 i nuovi trasportatori riceveranno formazione parziale, ed otterranno di conseguenza un CFP meno vasto e limitato a singole classi di pericolo a seconda delle esigenze aziendali.

Oltre alla formazione del conducente di merci pericolosi, ricordiamo che qualsiasi operatore sia esso un produttore o recettore di merci e rifiuti pericolosi è soggetto a formazione obbligatoria di tipo base ed al conseguente rinnovo ogni 2 anni in concomitanza con la pubblicazione delle novità normative. La certificazione di avvenuta formazione può essere richiesta dagli enti preposti ad ogni tipo di controllo.

INFORMAZIONI
Tel/Fax - 011-95.41.201
E-m@il - commerciale@ecosafe.it - formazione@ecosafe.it

Icone per WEB3 Ambiente
Icone per WEB8 Sistemi gestione
Icone per WEB2 Formazione

EcoSafe Archivio News

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 
 
 
richiedi
                    logo trasparenza sfondo


PIEMONTE
Strada del Casas, 6/2 - 10090 Rosta, Torino - Italy
Tel +39 011 9541201  Fax +39 011 0133199

LOMBARDIA
Via Giovanni XXIII, 2/A - 20866 Carnate, Monza Brianza - Italy
Tel +39 039 9630734  Fax +39 011 0133199

spacer
Azienda Accreditata
D.D. n° 284 del 29/05/2012

certificate
 
                                                AIAS ACADEMY
 
P.IVA 08929640012 - © 2010-2017 EcoSafe S.r.l.


Questo sito utilizza i cookie per garantirti una navigazione ottimale. I cookie sono necessari per usufruire di tutti i servizi offerti e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni e/o per modificare le impostazioni di utilizzo dei cookies, ti ivitiamo a leggere la nostra Privacy Policy Privacy Policy