spazio
ambiente-colorato

 

Icone per WEB1 Sicurezza 

Un lavoro si definisce “notturno” quando è svolto in un arco di tempo che va dalla ore 24 alle ore 6. I rischi per la salute del lavoratore che svolge un lavoro notturno, sono definibili come conseguenze a lungo termine poiché vengono modificati i ritmi circadiani (caratterizzati da un periodo di 24 ore,dal latino circa diem, “intorno al giorno”), causando significative alterazioni dei ritmi biologici dell’organismo e relativi disturbi psicofisici, che consistono in:

  •          Disturbi del sonno;
  •          Problemi di digestione, legati a deformate abitudini alimentari;
  •          Disturbi dell’apparato riproduttivo;
  •          Malattie dell’apparato cardio-vascolare;
  •          Problemi psicologici, dovuti alla difficoltà nell’avere una vita sociale “convenzionale”.

Si evince quindi che i lavoratori che svolgono attività notturne siano esposti al rischio dello stress-lavoro correlato, per la quale è obbligatoria dal 1 gennaio 2011, la valutazione e l’inserimento della stessa nel Documento di Valutazione dei Rischi. Relativamente agli infortuni, i dati in possesso forniti dall’INAIL segnalano un aumento del numero di infortuni nel 2010 rispetto al 2009, pari al 7,2%.

 Le denunce sono state rispettivamente 19.565 contro le 18.248, ma il fattore da prendere considerazione consiste nella controtendenza di riduzione del numero degli infortuni poiché nel triennio 2006-2007-2008 le denunce indicavano una lieve seppur significativa diminuzione che faceva ben sperare.

L’incremento degli infortuni denunciati può trovare spiegazione nella ripresa, seppure lenta, delle attività notturne nel settore industriale. E’ purtroppo rilevante la stima relativa agli infortuni notturni mortali, che rimane stabilmente nell’orbita dei 50 casi annuali, di cui circa 10 riguardanti lavoratori stranieri.

Nel 2010 l’incidenza infortunistica è stata riscontrata, relativamente all’aspetto temporale, in maniera omogenea dal lunedì al giovedì, con una cadenza maggiore nella giornata di venerdì. Le fasce orarie che richiedono un maggiore monitoraggio in relazione ad una maggiore concentrazione degli infortuni, pari al 50%, sono quelle che vanno dall’una alle due e dalle cinque alle sei.

Riguardo alle professioni maggiormente esposte al rischio di infortunio, gli autisti risultano maggiormente soggetti (incidenza pari al 6,4% del totale), seguiti da infermieri/inservienti (5,2%), guardie giurate (4,8%) e operatori ecologici (4,2%).

Gli infortuni sul lavoro avvenuti di notte nel 2010 corrispondono a circa il 2,5% del totale degli infortuni denunciati. In conclusione, è doveroso sottolineare che i dati forniti dall’INAIL rivelano una circostanza tanto singolare quanto “incoraggiante”.

Sebbene il lavoro notturno sia fonte di rischio e causa delle alterazioni biologiche, l’incidenza infortunistica è minore rispetto al numero di incidenti ed infortuni che si verificano durante le attività lavorative diurne, tuttavia, l’effettuazione della valutazione del rischio da stress-lavoro correlato è inderogabile, ai sensi del D.Lgs 81/08, ed al fine della tutela della salute dei lavoratori.

In allegato è disponibile il documento “Dati INAIL- Lavoro notturno ed infortuni, n.10, ottobre 2011”

INFORMAZIONI
Tel/Fax - 011-95.41.201
E-m@il - 
 commerciale@ecosafe.it

Icone per WEB3 Ambiente
Icone per WEB8 Sistemi gestione
Icone per WEB2 Formazione

EcoSafe Archivio News

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 
 
 
richiedi
                    logo trasparenza sfondo


PIEMONTE
Strada del Casas, 6/2 - 10090 Rosta, Torino - Italy
Tel +39 011 9541201  Fax +39 011 0133199

LOMBARDIA
Via Giovanni XXIII, 2/A - 20866 Carnate, Monza Brianza - Italy
Tel +39 039 9630734  Fax +39 011 0133199

P.IVA/C.F.
08929640012
CAPITALE SOCIALE
€ 10.000,00 i.v.
R.E.A.
TO - 1011614 PRESSO LA C.C.I.A.A. DI TORINO
REGISTRO IMPRESE DI TORINO N.
08929640012
PEC
info@pec.ecosafegroup.it

spacer
Azienda Accreditata
D.D. n° 284 del 29/05/2012

certificate
 
                                                AIAS ACADEMY
 
P.IVA 08929640012 - © 2010-2017 EcoSafe S.r.l.


Questo sito utilizza i cookie per garantirti una navigazione ottimale. I cookie sono necessari per usufruire di tutti i servizi offerti e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni e/o per modificare le impostazioni di utilizzo dei cookies, ti ivitiamo a leggere la nostra Privacy Policy Privacy Policy