spazio
ambiente-colorato

 

Icone per WEB1 Sicurezza 

Le Fibre Artificiali Vetrose (FAV) sono un ampio sottogruppo di fibre inorganiche che, con la messa al bando dell'amianto, hanno assunto, per le loro caratteristiche di isolamento termico e acustico, una rilevantissima importanza commerciale, con un largo impiego in svariati settori produttivi, in particolare nei settori dell'edilizia, del tessile e dei prodotti plastici.


L'alto livello di diffusione e utilizzo delle FAV impone, a tutela della salute della popolazione e dei lavoratori, approfondimenti utili in merito alle conoscenze scientifiche più aggiornate relative ai rischi legati alla esposizione a fibre artificiali vetrose, per individuare le necessarie misure di prevenzione da adottare e le corrette modalità di impiego, uso e manutenzione da rispettare.


La conferenza Stato-Regioni, lo scorso 25 marzo 2015, ha approvato le nuove linee guida per l'applicazione della normativa inerente i rischi di esposizione e le misure di prevenzione per la tutela della salute in materia di FAV. Rappresentano un importante riferimento per l'adeguamento delle prassi applicative in questa materia, segnata da provvidenziali rapidi progressi tecnici e scientifici.


Le Linee Guida forniscono una puntuale classificazione con relative proprietà chimiche e fisiche, inoltre per quanto riguarda gli aspetti normativi, testo cardine in materia resta il Regolamento CE n. 1272/2008; sul fronte nazionale, segnaliamo altresì i più risalenti D.Lgs. 3 febbraio 1997, n. 52 e D.Lgs. 14 marzo 2003, n. 65, rispettivamente attuativi della Direttiva 67/548/CE e Direttiva 99/45/CE.


Fondamentali considerazioni sono svolte dalle nuove linee guida in relazione al giudizio di cancerogenicità di ogni singola fibra alla luce dei nuovi parametri offerti.


In generale, le strategie tese a prevenire i rischi di esposizione alle FAV ruotano attorno ai “Consigli di prudenza” di cui all'Allegato VI al Regolamento 1272/2008, con specifici riferimenti a prevenzione, reazione, conservazione e smaltimento delle fibre. Di tutto ciò deve essere tenuto conto in relazione ai successivi adeguamenti al progresso tecnico. Il tutto finalizzato anche a una corretta compilazione delle apposite schede di sicurezza.


Le Linee Guida tengono conto di quanto definito dal Regolamento REACH per quanto riguarda la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche. Il tutto nel quadro delle strategie dell'ECHA – l'ente UE preposto alle sostanze chimiche – aventi ad oggetto le substances of very high concern.


Per ulteriori informazioni contattare EcoSafe che nell’ambito della normativa in materia di Sostanze Pericolose fornisce un supporto tecnico ed effettua la Valutazione dei Rischi nel rispetto dell’attuale normativa in vigore.

 

Icone per WEB3 Ambiente
Icone per WEB8 Sistemi gestione
Icone per WEB2 Formazione

EcoSafe Archivio News

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 
 
 
richiedi
                    logo trasparenza sfondo


PIEMONTE
Strada del Casas, 6/2 - 10090 Rosta, Torino - Italy
Tel +39 011 9541201  Fax +39 011 0133199

LOMBARDIA
Via Giovanni XXIII, 2/A - 20866 Carnate, Monza Brianza - Italy
Tel +39 039 9630734  Fax +39 011 0133199

spacer
Azienda Accreditata
D.D. n° 284 del 29/05/2012

certificate
 
                                                AIAS ACADEMY
 
P.IVA 08929640012 - © 2010-2017 EcoSafe S.r.l.


Questo sito utilizza i cookie per garantirti una navigazione ottimale. I cookie sono necessari per usufruire di tutti i servizi offerti e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni e/o per modificare le impostazioni di utilizzo dei cookies, ti ivitiamo a leggere la nostra Privacy Policy Privacy Policy