spazio
ambiente-colorato

 

Icone per WEB1 Sicurezza 

I leader sono responsabili delle persone, che a loro volta sono responsabili delle persone, che sono responsabili di altre persone, che sono responsabili della propria sicurezza e di quella della loro squadra.

E' una catena, dove la prima linea, l'ultimo anello, è il punto di contatto con le operazioni che impattano direttamente sulla sicurezza. Perché l’ultimo anello è il punto di impatto anche se la rottura avviene in un punto più alto della catena; per questo si rende indispensabile la leadership, la cura e l'attenzione verso le persone prima dell'interesse verso i tecnicismi e gli errori.

I leader sono attenti all'ambiente e alla cultura che promuovono e al contesto che contribuiscono a creare, all'interno del quale le persone daranno il loro meglio, perché faranno il 100% per il loro prodotto e per la loro sicurezza e non dovranno disperdere energie per difendersi dalla sfiducia dei loro capi e dei manager o avvertire le misure sulla Safety come imposte da pagare.

Questo è il messaggio chiaro e forte di Simon Sinek, imperdibile questa Inside Quest di Tom Bilyeu:

http://www.insidequest.com/episode/simon-sinek

Proviamo a pensarci. Ognuno di noi può dire di avere esperienza dove il proprio rendimento è stato differente, talvolta anche con un netto divario, con responsabili diversi.

Non è chimica, non è statistica. E’ leadership.

Quando manca la fiducia non si collabora, ci si difende, si disperdono energie mentali e fisiche per dire: se va bene, bene; se va male, basta che non sia per colpa mia. Ambienti umanamente aridi, freddi, dove i responsabili non sanno impostare un cambio di temperatura, non riescono a voler bene alle loro persone.

In questi ambienti germogliano comportamenti individualistici e difensivi, il controllo è passivo, le segnalazioni non arrivano perché la cappa della paura è imperforabile. I sistemi di gestione sono termometri, non termostati. Anche se misurano temperature basse non riescono ad alzarle. Il management non osserva più, spia.

Ma chi può desiderare di lavorare in un’azienda così? Quando la frase più comune diventa “sono qui solo per lo stipendio, se potessi me ne andrei” non c’è safety, la catena è rotta.

RSPP, datori di lavoro, dirigenti sono prossimi a un errore imperdonabile. Incolpare degli insuccessi e degli infortuni i lavoratori. Tutti incapaci. Bamboline che cadono perché non si reggono in piedi. Ma la realtà è come è, non come vorresti che sia. Ti devi innamorare dei tuoi giocatori, non desiderare quelli degli altri, altrimenti disperdi la tua attenzione, trovi alibi. E non fai veramente Health and Safety anzi, sei nel punto più distante che ci sia. Anche per te, sappilo. Stai azzerando la tua socialità e ti stai privando del privilegio di poter raccontare un giorno che hai speso la tua vita per riempire il lavoro delle persone di soddisfazione e positività.

“Same worker, different leader”. Questo è un messaggio potente. Come le piante abbiamo bisogno di un ambiente giusto, del nostro ambiente naturale, quello dove possiamo esprimerci. La terra giusta, il clima giusto. E non basta. Abbiamo bisogno di cura. Talvolta qualcuno viene scartato e viene etichettato, pessimo lavoratore. Cambia e rende come un fenomeno. Bad Worker o Bad Leader?
Molto più spesso di quanto si crede, Bad Leader.
Ma Leader si diventa, nessuno nasce tale. La leadership è nella natura umana, tutti vi siamo portati, è solo la cultura di oggi che cortocircuita alcuni meccanismi e ci isola, inaridendoci. Pensiamoci contadini a caccia di terreni incolti dai quali ricavare frutti insperati, sarà un’esperienza della quale essere fieri tutta la vita. E la terra dà sempre frutti.
Mettiamoci allo specchio aiutati da una nuova luce, quella antropologica. Ripartiamo dal nostro Perché e riscopriamoci Leader. E’ possibile, ce lo insegna Simon Sinek.

Testo a cura di Andrea Trespidi, Formatore, Docente EcoSafe NTS

Il corso “Sicurezza: parti dal perché”, erogato da EcoSafe ed implementabile anche su progetto personalizzato presso le Aziende, fornisce strumenti nuovi per ispirare i lavoratori e i collaboratori ed esercitare in modo convinto la safety leadership attraverso modelli comunicativi che partono dal perché. Per ogni informazione Vi invitiamo a consultare il nostro catalogo Formazione o a contattare 011.9541201.

Ricordiamo che sul tema dell’approccio comportamentale e comunicazione efficace EcoSafe organizza, in occasione della Fiera Ambiente Lavoro, un convegno a partecipazione gratuita previa iscrizione (solo aziende) dal titolo: “Comportamenti e Comunicazione: binomio strategico per generare attenzione costante alla Sicurezza e creare Valore a tutti i livelli dell’organizzazione”
Clicca qui per ulteriori informazioni e iscrizioni.

Icone per WEB3 Ambiente
Icone per WEB8 Sistemi gestione
Icone per WEB2 Formazione

EcoSafe Archivio News

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 
 
 
richiedi
                    logo trasparenza sfondo


PIEMONTE
Strada del Casas, 6/2 - 10090 Rosta, Torino - Italy
Tel +39 011 9541201  Fax +39 011 0133199

LOMBARDIA
Via Giovanni XXIII, 2/A - 20866 Carnate, Monza Brianza - Italy
Tel +39 039 9630734  Fax +39 011 0133199

spacer
Azienda Accreditata
D.D. n° 284 del 29/05/2012

certificate
 
                                                AIAS ACADEMY
 
P.IVA 08929640012 - © 2010-2017 EcoSafe S.r.l.


Questo sito utilizza i cookie per garantirti una navigazione ottimale. I cookie sono necessari per usufruire di tutti i servizi offerti e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni e/o per modificare le impostazioni di utilizzo dei cookies, ti ivitiamo a leggere la nostra Privacy Policy Privacy Policy