In base alle previsioni, entro il 2030 i lavoratori di età compresa tra 55 e 64 anni costituiranno il 30 % o più della forza lavoro in molti paesi europei. Con l'innalzamento dell'età pensionabile in molti Stati membri, molti lavoratori probabilmente avranno una vita lavorativa più lunga. Per questo, è importante impegnarsi per garantire condizioni di lavoro sicure e sane in tutto l'arco della vita lavorativa.
La strategia Europa 2020 individua nel cambiamento demografico una delle principali sfide per l'Europa. Per rispondere a questa sfida, il quadro strategico in materia di salute e sicurezza sul lavoro per il periodo 2014–2020 dell'Unione europea (UE) delinea misure volte a promuovere le buone pratiche e a migliorare le condizioni di sicurezza e salute sul lavoro (SSL) per tutti i lavoratori.

L'invecchiamento della forza lavoro pone tutti coloro che si occupano di gestione della SSL di fronte a varie sfide:

• una vita lavorativa più lunga può comportare un'esposizione più prolungata ai rischi;
• il numero di lavoratori con problemi di salute cronici ed esigenze specifiche è destinato ad aumentare;
• i lavoratori in età avanzata potrebbero essere più vulnerabili a determinati pericoli per la sicurezza e la salute;
• si deve tenere conto del tasso elevato di problemi di salute legati al lavoro in alcuni settori e in alcune occupazioni che comportano un carico di lavoro fisico e/o mentale elevato, mansioni manuali o un orario di lavoro atipico;
• la prevenzione della disabilità, la riabilitazione e il ritorno al lavoro assumono un'importanza sempre crescente;
• occorre affrontare a livello sociale la questione della discriminazione basata sull'età.
Come sono interessate le imprese?
Oltre a salvaguardare i lavoratori e a soddisfare obblighi di legge, le buone pratiche di gestione della sicurezza e salute sul lavoro (SSL) possono assicurare vantaggi significativi; consentono infatti di:
• avere una forza lavoro in salute, produttiva e motivata, che permette alle aziende e alle organizzazioni in genere di rimanere competitive e innovative;
• mantenere all'interno dell'organizzazione capacità, competenze ed esperienze di lavoro grazie a un bacino più ampio di talenti e capacità;
• ridurre i tassi di assenza per malattia e assenteismo e quindi i costi legati all'inabilità al lavoro per le organizzazioni, migliorando così la produttività;
• ridurre l'avvicendamento del personale;
• creare un ambiente di lavoro in cui i dipendenti di tutte le età possano realizzare il proprio potenziale;
• assicurare un maggiore benessere sul luogo di lavoro.

La gestione della sicurezza e della salute sul lavoro, nel contesto dell'invecchiamento della forza lavoro, consentirà di migliorare non solo la salute e la vita quotidiana dei singoli lavoratori, ma anche la produttività e la redditività dell'organizzazione.

Fonte: https://www.healthy-workplaces.eu/it/european-week-safety-and-health-work

EcoSafe Archivio News

logo trasparenza sfondo

 

Strada del Casas, 6/2 - 10090 Rosta, Torino - Italy
Tel +39 011 9541201 Fax +39 0110133199

P.IVA/C.F.
08929640012
CAPITALE SOCIALE
€ 10.000,00 i.v.
R.E.A.
TO - 1011614 PRESSO LA C.C.I.A.A. DI TORINO
REGISTRO IMPRESE DI TORINO N.
08929640012
PEC
info@pec.ecosafegroup.it

spacer
Azienda Accreditata
D.D. n° 284 del 29/05/2012

certificate
 
                                                
 
P.IVA 08929640012 - © 2010-2017 EcoSafe S.r.l.

Questo sito utilizza i cookie per garantirti una navigazione ottimale. I cookie sono necessari per usufruire di tutti i servizi offerti e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni e/o per modificare le impostazioni di utilizzo dei cookies, ti ivitiamo a leggere la nostra Privacy Policy Privacy Policy